Giuseppe Pizzo: curriculum e competenze

Pizzo Giuseppe

Sono nato a Rivoli (TO) nel Febbraio 1977.

Dopo le scuole dell'obbligo, ho frequentato l' I.T.I.S. Majorana di Grugliasco (TO), scuola che da decenni forma periti tecnici industriali in svariati indirizzi.

Esaurito positivamente il tradizionale biennio, univoco per tutti gli studenti, scelgo il ramo informatico per il triennio a seguire.

Appena diplomato decido di iscrivermi alla facoltà di Economia di Torino.

A 20 anni, tuttavia, decido di svilluppare in proprio un' originale idea, che consisteva nel realizzare, mediante software proprietario, servizi personalizzati di utilità e svago all'interno di eventi, fiere e centri commerciali.

L'idea funzionò alla grande, senza se e senza ma.

Mi sentivo proiettato nel mondo dei sogni: avevo un lavoro che mi ero costruito da solo, conoscevo un sacco di gente, giravo la penisola in lungo ed in largo ed in più ero economicamente molto soddisfatto.

Chi non era della mia stessa idea erano i miei genitori, consideravano il mio lavoro una distrazione per gli studi.

Arrivammo ad un compromesso: io avrei continuato con la mia occupazione in giro per l'Italia a patto di laurearmi.

Non è stato facile mantenere quella promessa, soprattutto perché a 23 anni avevo tutto: un lavoro che mi permetteva di conoscere posti bellissimi e partecipare alle più importanti kermesse nazionali.

Giunto a 28 suonati anni mi mancavano, però, ancora due esami per laurearmi.

Quasi non ne vedevo la necessità, ma le promesse son promesse e da li a poco è arrivata anche la laurea: sono riuscito a superare gli esami previsti dal mio percorso di studi economici.

Allora non capivo, oggi che i miei genitori sono più anziani sono contento di aver regalato loro quella gioia.

Giuseppe PizzoIl proseguio del percorso di studi intrapreso mi ha portato nel 2007 al termine del piano didattico.

In quel momento c'era la necessità di produrre la c.d. tesi di laurea, lo spauracchio e timore di molti studenti.

Con la tesi occorreva stilare un elaborato specialistico che culminava con una discussione di fronte al relatore scelto e dinnanzi alla commissione di facoltà.

Bisognava discutere un tema con sfondo economico, visto che la tesi doveva essere di economia aziendale.

In quegli anni avevo commissionato il sito dell'attivà che svolgevo ad una web agency, iniziai quindi ad interessarmi di marketing in rete.

Fino ad allora avevo solo studiato e lavorato su quello che era il c.d. marketing offline, quello imperniato attorno alle canoniche 4 P.

Scelsi senza alcun indugio una tesi correlata, il titolo era “Un nuovo fattore critico di successo: la promozione del sito web".

pizzo giuseppe tesi La relazione metteva in luce, attraverso numerosi approfondimenti ed esemplificazioni, come un'impresa riuscisse ad ottenere dei risultati economici consolidando la propria presenza in Internet.

Promuovere un'attività, grande o piccola che sia, necessita di sforzi ed investimenti.

Il marketing non è mai stata una scienza esatta, tale da portare sicuramente dei risultati positivi.

Chi si occupa di marketing sa di cosa parlo.

La tesi era quindi incentrata sul concetto chiave del ritorno sull'investimento, chiamato in gergo il R.O.I.

A differenza del marketing tradizionale, il web marketing crea entrate imminenti in grado di generare quella liquidità NECESSARIA a qualsiasi azienda che intende autofinanziarsi.

E lo fa misurando ciascun euro speso in advertising: ad ogni euro speso corrisponde un'entrata.

Quella laurea conquistata con molta difficoltà è OGGI anche un mio motivo di soddisfazione, oltre che dei miei.

Non tanto perché l'ho raggiunta e perché credo di essermela meritata...

...ma perché ci sono riuscito in un momento in cui l’innovazione tecnologica più avanzata era il Blackberry a pulsanti che permetteva di inviare le email (altro che l'intelligenza artificiale integrata agli smartphone!).

Al tempo le tecnologie digitali rappresentavano una delle tante strada percorribili...

...oggi più che mai il tempo è stato galantuomo ed ha confermato come sia una scelta pressoché obbligata per qualsiasi azienda che intende sopravvivere.

Considera che nel 2007 non vi era neppure uno storico così lungo tale da giustificare la presenza di una letteratura compiuta in materia.

L'approccio minimalista ad una materia così ostica e complessa fu molto apprezzato dalla commissione esaminatrice.

Sono partito dai fondamentali...

...perché se è vero che le basi del marketing digitale sono difficili da comprendere, è pur altrettando vero che sono figlie di quello tradizionale.

Il web marketing altro non è che una branca del marketing tradizionale, che comprende l'insieme delle differenti tecniche digitali volte a generare traffico di qualità verso un determinato sito.

Cosa ho fatto: ho spulciato il web in lungo e in largo ed ho imparato molto. Ho anche sbagliato tanto, è fisiologico.

giuseppe pizzo seo web marketing

Con la pubblicazione della tesi si perfezionava la dicotomia che ha accompagnato sin dagli albori la mia attività professionale: il sodalizio naturale tra la passione informatica e quella per il marketing, contestualizzato ai nuovi scenari emergenti, quelli del web appunto.

Di tanto in tanto, rileggendola, noto che nonostante Internet si sia evoluto nell'ultimo decennio e nonostante la rete sia molto cambiata, alcuni principi chiave non sono mutati nel tempo.

Come i siti che creo, applico criteri di indicizzazione destinati a durare nel tempo...

...rimangono solidi e ben saldi.

Il search di Google ha superato i 20 anni da un pezzo...

...e nonostante gli stili di ricerca sono cambiati, i motivi per cui gli utenti ricercano qualcosa rimangono gli stessi.

E poi ricorda una cosa: nasco anche io come imprenditore e prima di specializzarmi nel web marketing, ho sperimentato sulla mia pelle le difficoltà che si incontrano nel tornare con il grano a casa.

Nel 2009, mantenendo la vecchia partita iva, viene effettuata una variazione della ragione sociale.

Il nuovo naming sociale identifica l'azienda informatica denominata Web Promotion, di cui sono attualmente ancora titolare.

Per qualsiasi domanda Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., spiegandomi bene il tuo progetto e la tua idea, cercherò di risponderti quanto prima.

Giuseppe Pizzo