Prova Web Marketing

Intestazione 1

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Praesent malesuada pellentesque nulla. Vivamus eros massa, pellentesque et sagittis vestibulum, rhoncus vel nulla. Maecenas nec quam lacus. Quisque aliquam eleifend risus, rutrum vehicula lorem facilisis et. Integer ligula dui, rutrum at ante ac, gravida laoreet nunc. Nulla facilisi. Morbi sed lobortis urna. Cras risus nisi, sodales eu auctor id, tempor vitae orci. Cras vehicula tortor in scelerisque faucibus.

Sed congue dui ligula, at ultrices libero faucibus id. Nullam ut felis quis nulla dapibus condimentum. Donec ipsum neque, aliquet in elementum quis, euismod non enim. In condimentum ac diam ac fringilla. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia curae; Donec fermentum gravida lacinia. Phasellus hendrerit erat sem, non imperdiet mi vestibulum quis. Aliquam erat volutpat. Cras elementum, quam ut elementum rhoncus, orci ligula luctus justo, a cursus dui nibh imperdiet quam.

Duis iaculis ipsum vitae tellus laoreet, vitae sagittis magna ornare. Aenean elementum fermentum consequat. Donec a eros eget odio ultricies tempor ut vel purus. Integer placerat erat sit amet lectus ultricies gravida. Praesent rutrum, enim a congue tincidunt, quam purus auctor ligula, et hendrerit metus mi sed lectus. Sed vitae nisl quis metus porttitor sollicitudin a in felis. Morbi fringilla arcu sapien, et finibus ex lacinia at.

Integer at justo hendrerit libero porttitor aliquet. Aenean ac ante feugiat, consectetur ligula vitae, placerat turpis. Maecenas nec tincidunt lorem. Sed commodo nunc nec tellus bibendum, sit amet commodo metus euismod. Praesent facilisis turpis vitae odio feugiat malesuada. Pellentesque vitae leo nec nisl porttitor fermentum quis ac nisl. Donec arcu eros, ornare eu neque a, hendrerit molestie nulla. Etiam ac purus risus. Donec id arcu sed magna aliquet cursus pharetra a tellus. Integer pharetra odio risus, venenatis aliquam turpis blandit ac. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Aenean suscipit auctor tortor, id egestas mi laoreet vel. Phasellus vel turpis commodo, tristique tellus in, pellentesque est. Cras quis imperdiet sem. Sed rhoncus pretium ligula. Integer vitae sem sit amet massa pretium hendrerit.

Intestazione 2.1

Integer mollis pulvinar libero, sed pharetra mi eleifend eu. Quisque quis dui non diam ultrices interdum. Aenean sed gravida diam. Aliquam a posuere augue, viverra ornare purus. Fusce efficitur ipsum porttitor pulvinar porta. Sed eget tristique risus, sit amet commodo velit. Proin non hendrerit elit, suscipit molestie turpis. Fusce pulvinar, augue at rutrum dignissim, risus orci tempor lorem, a condimentum enim quam eget purus. Nulla eget eros imperdiet augue eleifend sagittis eget eu tortor. Maecenas luctus elementum nibh id placerat. Pellentesque habitant morbi tristique senectus et netus et malesuada fames ac turpis egestas. Sed sagittis sollicitudin dolor faucibus porta. Praesent pulvinar justo lacus, eget dictum eros volutpat eu. Nullam fringilla arcu sit amet risus tincidunt fringilla.

Suspendisse commodo, ante ac malesuada sodales, enim mi rutrum nisi, pharetra faucibus nulla ex ut orci. Maecenas lacus felis, lobortis eu aliquam vel, eleifend eget nunc. Vestibulum malesuada ac nibh sit amet sollicitudin. Pellentesque nibh nisl, viverra eget lacinia id, auctor vel mi. Donec tempus, purus quis maximus condimentum, lorem tellus blandit turpis, in fringilla sem erat at elit. Orci varius natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Duis suscipit mi vitae gravida pellentesque. Donec aliquet pulvinar sollicitudin. Etiam non sagittis felis, sit amet cursus orci. In a euismod odio.

Morbi vehicula elit sollicitudin enim viverra, ac semper dolor tristique. Sed bibendum mauris eget elementum ornare. Pellentesque ut tellus nec sem fermentum convallis sit amet quis sapien. Proin consequat risus nec elementum varius. Vestibulum at dapibus tellus, sed congue lectus. Aliquam viverra eros nisl, id rhoncus ipsum bibendum in. Fusce efficitur fringilla venenatis. Sed cursus rutrum neque.

Duis id suscipit est. In semper cursus tellus at imperdiet. Praesent sed nibh at est porttitor finibus id sit amet justo. Donec neque metus, sagittis nec turpis eu, rutrum sagittis nunc. Ut nec justo tempor, viverra nunc a, sagittis nulla. Cras eget vehicula nunc, vel pharetra lorem. Donec commodo tempor tempus. Donec condimentum ultrices ligula, quis efficitur ipsum luctus in. Suspendisse mattis facilisis lorem, ac pulvinar dui. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia curae;

Intestazione 2.2

Proin vulputate dolor et vestibulum iaculis. Ut interdum molestie accumsan. Nullam pretium sit amet diam sed consequat. Aenean ut interdum sapien. Nunc dignissim eget erat in elementum. Sed sit amet convallis ex. Pellentesque habitant morbi tristique senectus et netus et malesuada fames ac turpis egestas. Mauris ullamcorper id massa id tempor. Maecenas bibendum vel lacus id vulputate. Sed tempus nibh at lorem ultricies imperdiet. In nunc ligula, finibus sit amet pellentesque pharetra, ultrices quis urna. Duis pulvinar mollis nunc ac commodo. Nullam commodo cursus urna, faucibus commodo est malesuada eget. In ac bibendum lacus. Donec semper aliquam aliquet.

Nullam lectus orci, sodales sollicitudin luctus vitae, laoreet in augue. Praesent sed consequat lacus. Pellentesque dignissim cursus neque, non sodales odio lacinia sed. Nulla facilisi. Nam lectus felis, semper sed volutpat nec, auctor at mi. Nulla fringilla ex ac eros fermentum, nec tristique sem commodo. Aenean commodo neque quis arcu tristique, eget auctor justo ultrices. Integer vestibulum mollis ex. Duis tristique lacus sit amet purus semper maximus. Maecenas ut est nec urna semper pretium. Pellentesque ac molestie augue. Sed et dui rutrum, vulputate augue id, placerat est. Curabitur et nulla id felis placerat aliquam.

Sed venenatis nisl a diam condimentum posuere. Integer nulla felis, semper gravida venenatis sit amet, commodo ut est. Ut iaculis pretium augue, sed fringilla metus mollis sit amet. Duis mollis pulvinar eros. Nullam venenatis metus eget interdum elementum. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Integer sapien orci, euismod at sodales at, malesuada vitae eros.

Duis vitae efficitur mauris. Mauris porta augue eget facilisis aliquam. Vestibulum ac ultrices odio. Integer vulputate id sem et laoreet. Nulla facilisi. Suspendisse potenti. Suspendisse cursus id justo vitae scelerisque. Vestibulum eleifend consectetur est id consectetur.

Intestazione 2.3

Donec nec tempor purus. Phasellus sagittis luctus quam, non eleifend mi commodo ac. Suspendisse ut gravida turpis. Integer dapibus est id tellus malesuada luctus. Curabitur sagittis odio id leo iaculis mollis. Morbi laoreet felis in libero eleifend, placerat auctor ex mollis. Integer rhoncus a dolor vitae consectetur. Praesent mattis erat ut nisi tincidunt, vitae imperdiet magna aliquet. Nam consectetur, justo a tempus rutrum, elit eros ultrices ipsum, sed convallis nisi leo nec ex. Aliquam viverra arcu semper neque varius, vitae tempor nisi posuere. Pellentesque pellentesque nisi lorem, quis cursus libero condimentum id. Aenean accumsan egestas orci, in pellentesque elit placerat at. Maecenas auctor eget lacus id tincidunt. Nunc bibendum velit posuere, varius orci nec, tincidunt risus.

Inteszaione 3

Aenean dui mauris, congue eget felis ut, rhoncus dictum dolor. Morbi elementum mi ut elit aliquet accumsan. In euismod ut justo vitae suscipit. Donec rhoncus enim nec risus dignissim pellentesque. Praesent lacinia mauris quis diam ornare, quis efficitur nunc tristique. Phasellus enim lectus, mollis nec congue at, bibendum at ex. Ut volutpat neque sed neque mollis, quis maximus ipsum rhoncus. Nam aliquam, ex ut volutpat viverra, lectus libero varius metus, quis volutpat arcu nibh quis eros. Phasellus auctor felis nec lorem malesuada, ac tincidunt turpis mattis. Quisque non nisi at nisi convallis ultrices eget vel est. Integer sodales velit ac dignissim bibendum. Nunc lobortis eu metus sed bibendum.

Nunc eu felis vitae nunc vehicula suscipit ut in mi. Proin dolor leo, laoreet efficitur mauris ut, pellentesque malesuada metus. Donec ac blandit mauris, eget gravida justo. Curabitur blandit, ipsum vitae laoreet interdum, nulla ligula lacinia leo, in suscipit neque ligula vel ligula. Fusce quis sagittis sapien, nec blandit odio. Morbi egestas pellentesque diam, eu maximus orci mollis vitae. Etiam sit amet lectus a libero efficitur efficitur. Sed mattis est vitae odio gravida, finibus accumsan augue vehicula. Nulla ut velit eget ante euismod tristique in non eros. Morbi elementum est vitae lacus tempus feugiat.

Intestazione 3.1

Sed nec velit at lorem feugiat ornare. Mauris a consectetur odio, in iaculis neque. Maecenas eu ex urna. Quisque vulputate magna ut elit vehicula egestas. Donec tincidunt egestas est, in fringilla arcu cursus vitae. Cras a eleifend nunc. Morbi nisl lacus, vestibulum varius malesuada sit amet, finibus a lorem. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Aliquam volutpat neque ac leo suscipit placerat. Nulla finibus purus a lorem commodo, in lobortis nibh mollis. Pellentesque tincidunt, libero at semper cursus, mauris diam ultricies tellus, a posuere metus libero maximus erat. Quisque pulvinar, massa sed aliquam scelerisque, arcu nisl vulputate nibh, ac pellentesque nisl lectus a ante. Pellentesque ut ligula semper, elementum massa nec, viverra augue. Phasellus lobortis lobortis gravida.

Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia curae; Maecenas rhoncus vel elit at sollicitudin. Mauris dictum sapien at sapien placerat, id lobortis magna scelerisque. Fusce fermentum odio purus. Pellentesque aliquam malesuada mattis. Quisque interdum dui ac cursus vulputate. Ut condimentum facilisis turpis sed iaculis. Quisque ornare felis nisl, et lobortis quam auctor eget. Curabitur eu condimentum massa. Vivamus aliquet posuere ex, quis ornare metus mollis ac. Nulla et leo vel sapien ullamcorper commodo. Integer sit amet nibh sit amet magna fringilla accumsan a non mauris. Mauris nec arcu molestie, volutpat urna in, commodo ante. In nec erat lorem. Nullam ipsum urna, cursus placerat risus sed, sodales rhoncus lacus.

Intestazione 3.2

Sed rutrum magna in leo ullamcorper elementum. Suspendisse vel pellentesque mauris, at placerat elit. Donec vel risus in lectus ultrices condimentum. Fusce id pulvinar mi. Phasellus quis consectetur metus. Maecenas vel auctor mi. Fusce tempor vitae orci vel lacinia.

Mauris tellus mi, venenatis quis felis maximus, sollicitudin efficitur ipsum. Nulla condimentum enim eget ante sodales porttitor. Ut tortor elit, congue a massa et, volutpat fermentum dui. Nulla feugiat metus vitae iaculis semper. Pellentesque consectetur metus vel aliquam bibendum. Phasellus tempus purus eget turpis convallis, ut scelerisque quam tempus. Donec sem ipsum, faucibus et posuere sed, porttitor eu turpis. Cras fringilla neque arcu, et ornare enim imperdiet eu.

Praesent vel vehicula metus, ut varius est. Donec ultrices tortor eu vehicula placerat. Vestibulum posuere turpis lobortis ligula congue, id commodo nulla lobortis. Praesent consequat tempor ligula vel tincidunt. Morbi aliquet dolor quis mollis pellentesque. Donec et accumsan ex, id tincidunt justo. Vivamus id efficitur justo, at condimentum nulla.

Etiam convallis facilisis dui, a mollis metus egestas non. Etiam consectetur pharetra turpis eget efficitur. Nullam vel sagittis felis. Nunc eu enim tortor. Suspendisse potenti. Phasellus at laoreet lacus. Ut mattis venenatis porttitor. Proin pellentesque cursus ipsum sed molestie. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia curae; Pellentesque consectetur semper tortor, at tristique risus ornare at. Duis sodales id odio nec pulvinar. Sed mollis, metus id lobortis euismod, mauris velit ultricies sapien, non facilisis nisi est nec metus. Nunc at velit ex. Aenean in augue nec enim varius hendrerit at a odio.

Maecenas ac feugiat ex, a euismod enim. Cras a semper eros, ac rhoncus dui. Donec rhoncus diam orci, vel convallis purus ornare ut. Integer sodales, ligula ac sagittis rhoncus, neque nisi lobortis urna, id tincidunt sapien tellus a massa. In hac habitasse platea dictumst. Nam viverra, lectus vel rutrum elementum, massa leo gravida felis, eu imperdiet ante purus vel nunc. Proin eu nisi vel ligula tempor bibendum sed vel lectus. Aenean tempor, felis vitae feugiat convallis, ligula augue ullamcorper tortor, ac dictum lectus nisl non neque. Etiam vel turpis dignissim, tempus dolor sed, dapibus turpis. Nunc feugiat sit amet justo ac convallis. Mauris rutrum sapien risus, eu dignissim justo lobortis sed. Phasellus tellus dui, auctor a quam semper, blandit feugiat enim. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus.

Cras non lacinia nibh. Etiam quis commodo sem. Mauris eget facilisis lectus, ut volutpat nisl. Phasellus suscipit ac sem luctus cursus. Nam non faucibus leo. In feugiat, eros vitae suscipit mattis, ex massa rhoncus tellus, eu interdum dui quam vitae lectus. Proin luctus ipsum mi, ac tempor felis accumsan vitae. Proin nec pellentesque velit, sit amet viverra felis. Phasellus a tempor neque. Aenean pellentesque malesuada lacus eu tempor. Fusce eu urna consectetur, dictum sem vel, rutrum tellus. Suspendisse tincidunt sit amet erat sed bibendum. Nulla tincidunt blandit dui sed maximus. Mauris vitae pretium justo, vitae cursus purus. Curabitur mollis non libero non dapibus. Donec nec erat eget urna placerat tempus.

Intestazione 3.3

Maecenas porttitor bibendum metus, ac mollis dolor auctor et. Fusce aliquet in tellus ac porta. Sed gravida pharetra dolor quis condimentum. Curabitur rutrum eros ut sem pretium, eget dapibus turpis elementum. Nunc semper, tellus in ullamcorper porta, nunc neque pulvinar lorem, eu laoreet sapien libero a dui. Ut commodo, risus sit amet laoreet tristique, erat neque placerat odio, a pellentesque urna urna eget urna. Aenean eu elit arcu. Nam pellentesque ac augue et faucibus. Nullam eget lacus nec neque sodales maximus quis a eros. Suspendisse potenti. Proin turpis urna, semper at mattis vel, maximus ac diam.

Pellentesque fringilla suscipit porta. Mauris congue maximus dignissim. Pellentesque augue erat, molestie et leo a, scelerisque pharetra libero. Suspendisse potenti. In tristique justo sed sollicitudin ultrices. Nulla fringilla finibus lacus, commodo gravida sem dictum sit amet. Sed in pharetra diam. Donec varius semper pretium. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia curae; Sed pretium in erat in porttitor. Nam consequat, ipsum at gravida finibus, nibh nisi convallis purus, vel cursus lacus metus eget felis. Maecenas vehicula mollis sapien, id hendrerit ligula. Duis ac urna nisi.

Suspendisse fringilla enim vel nisl malesuada, nec vulputate neque egestas. Cras semper, leo nec tempus mollis, diam orci rhoncus metus, eget iaculis justo tortor sed urna. Morbi ut augue a tortor vehicula facilisis sit amet nec tellus. Fusce lacinia, augue eu pharetra convallis, ligula nulla venenatis dolor, ac scelerisque libero tortor ac arcu. Nullam dictum libero vitae velit luctus luctus. Cras lacus sapien, cursus sed rhoncus sit amet, hendrerit sit amet elit. Aenean sollicitudin tincidunt sapien quis dapibus. In blandit a nibh ac vestibulum. Nunc lectus diam, ultrices vitae gravida maximus, consequat non magna.

Pellentesque nec cursus enim. Curabitur eget sem malesuada, interdum neque vel, finibus lectus. Proin massa lacus, consequat in nunc at, elementum ultrices tellus. Nam tincidunt ac odio ac molestie. Quisque iaculis nisi et urna tincidunt gravida. Cras interdum lectus nisl, vitae varius dui sagittis non. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos.

Morbi venenatis tortor vitae elit vestibulum mollis. Phasellus eget accumsan nisi. Nullam fringilla luctus vulputate. Proin vel est non mauris convallis varius sed sit amet est. Vivamus pretium facilisis lorem, quis auctor nunc tincidunt accumsan. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Vestibulum maximus metus a malesuada fringilla.

Cras ut ipsum facilisis, vulputate felis vitae, ornare est. Suspendisse nec consectetur justo, vel cursus mi. Nulla facilisi. Duis ac vehicula neque, et luctus nisl. Aenean dictum lectus in rutrum porttitor. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Curabitur dapibus id massa at maximus. Morbi vitae molestie nisi. Curabitur ut nibh elit. Mauris rutrum vehicula odio. Nunc viverra neque non justo blandit congue. Proin rhoncus pulvinar velit, eget congue orci efficitur in. Nunc tristique, odio eget bibendum congue, lorem metus molestie ante, sit amet mollis purus enim eget leo. Vivamus sodales cursus dapibus. Sed mattis nisl justo, nec fringilla erat ullamcorper a.

Sed ut odio vel augue ullamcorper elementum. Nam rhoncus gravida augue, in consectetur dolor pretium et. Suspendisse ac tortor feugiat, dictum metus eget, volutpat purus. Donec molestie aliquam magna id posuere. Sed viverra sem risus, id posuere orci porta quis. Nunc vitae arcu a tellus pretium volutpat ut non urna. Vestibulum quis risus turpis. In sodales malesuada laoreet. Pellentesque id tellus ut augue faucibus ultrices.

Curabitur cursus sagittis lectus in dapibus. Aenean tempus posuere elit, id lobortis orci faucibus eu. Duis posuere mollis leo ornare feugiat. Curabitur malesuada augue nec nisl maximus scelerisque. Sed vulputate ipsum in bibendum blandit. Suspendisse sit amet neque et augue rhoncus cursus. Nunc scelerisque metus non nibh auctor, in euismod erat commodo. Curabitur auctor hendrerit eros, eget consequat massa. Vivamus congue nisi justo, id lacinia erat interdum eu. Nullam luctus, lectus sed tristique euismod, lacus tellus venenatis augue, id rhoncus mauris est quis justo. Cras accumsan, odio eget dapibus luctus, lacus sem finibus felis, ac euismod magna dui quis orci. Mauris bibendum risus eros, vitae rutrum tellus vestibulum nec. Ut in nisi quis erat finibus finibus. Aliquam ut lorem neque.

Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia curae; Integer id justo bibendum, vulputate leo nec, ullamcorper urna. Morbi id nulla euismod, rutrum sapien nec, tempor felis. Donec est orci, condimentum vitae diam sed, viverra fermentum purus. Vivamus eros eros, finibus non neque eu, sollicitudin pulvinar nibh. Pellentesque vitae tincidunt nibh. Aliquam tempus varius imperdiet.

In in egestas dolor. Aliquam erat volutpat. Aenean iaculis nunc ac turpis viverra dictum. Praesent tempor ornare erat. Donec in aliquet nunc. Integer ut quam augue. Pellentesque gravida porttitor commodo. Praesent mattis eros nisl, vel volutpat elit accumsan et. Mauris facilisis mauris id ex porttitor, volutpat tincidunt diam tincidunt. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos.

Duis vitae elit blandit, interdum ligula sed, pharetra sem. Donec laoreet nulla eu gravida maximus. Fusce sed laoreet magna. Donec arcu mi, egestas imperdiet neque nec, pharetra imperdiet nunc. Nunc blandit arcu eget ex consectetur, eu commodo massa egestas. Ut ultricies ipsum libero, in vestibulum arcu maximus eu. Sed ut lacus lorem. Praesent eu enim ante. In eget scelerisque nisi. Pellentesque facilisis lacus magna, id auctor enim dapibus et. Curabitur et magna quis purus faucibus mattis non sed arcu. Aliquam condimentum sapien eget orci fermentum scelerisque. Curabitur varius laoreet est, eu semper nisl varius sit amet.

Mauris bibendum facilisis orci sit amet eleifend. Maecenas a arcu fringilla, consectetur enim fringilla, iaculis felis. Curabitur est dolor, lacinia sed interdum eu, fermentum quis est. Proin tempus neque non sapien scelerisque ullamcorper. Sed gravida nibh ipsum, vel dapibus velit posuere quis. Proin volutpat velit in consequat luctus. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia curae; Phasellus non condimentum nisl. Etiam quam augue, dictum vitae odio id, posuere tincidunt erat. Aenean finibus dapibus malesuada. Proin rhoncus risus nec volutpat tempor. Morbi congue eros sapien, sit amet lobortis magna tristique id. Phasellus laoreet tempus purus, nec cursus nisi ultricies dictum.

Fusce ac lectus dui. Maecenas nec odio laoreet leo tristique condimentum. Nullam eget efficitur ipsum. Suspendisse pellentesque risus vitae eros dictum lobortis. Proin id bibendum orci, vitae cursus elit. Integer ut leo maximus, dignissim ligula eu, ultricies mi. Maecenas volutpat nulla ac varius laoreet. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. In ultrices ultrices quam, vitae sollicitudin tortor luctus vel. In sed risus gravida, tempor tellus eu, sodales nisi. Proin condimentum felis vitae est fringilla, nec sodales massa dictum. Aenean risus orci, feugiat eget ante sed, mattis volutpat ante. Nulla sagittis odio nec libero pulvinar, pellentesque interdum odio commodo. Nulla blandit sit amet neque in tincidunt. Nullam eget neque ut purus scelerisque blandit. Cras purus est, sollicitudin vel cursus rutrum, convallis eu nulla.

Curabitur id tortor at ipsum condimentum ultricies non porta nisi. Maecenas volutpat sapien et sollicitudin efficitur. Fusce vel tincidunt ipsum, a euismod orci. Donec mauris ligula, feugiat vel condimentum vitae, lacinia nec nisi. Cras nec arcu nunc. Aliquam fringilla pulvinar magna vel sagittis. Phasellus orci mauris, sodales ut pretium eu, feugiat at magna. Quisque finibus dictum enim, et rutrum ipsum pellentesque quis.

Nullam convallis quis purus et ultrices. Proin at dui erat. Quisque porttitor ut tortor quis rhoncus. Proin luctus tempor arcu et consectetur. Vestibulum sit amet tempus sem. Donec et tempor velit, sed porta quam. Vestibulum sed orci semper, tincidunt libero vitae, ullamcorper tellus. Aliquam velit ex, cursus eget leo sit amet, mattis scelerisque lorem. Nam posuere metus id velit ornare, non auctor elit pellentesque. Phasellus in nulla nisi. Sed enim lorem, bibendum in varius et, scelerisque eget mauris.

Maecenas hendrerit leo sit amet cursus gravida. Fusce vulputate dolor non odio facilisis, eget tempus leo dapibus. Donec et ullamcorper turpis. Pellentesque vestibulum mi sit amet bibendum lacinia. Duis vel ligula at dolor pulvinar blandit vitae non ex. Suspendisse mauris erat, finibus et mauris non, porta varius dolor. Pellentesque vestibulum nulla ut sem feugiat posuere. Cras elit justo, ullamcorper sit amet magna id, varius venenatis odio. Praesent interdum orci sed dignissim tincidunt. Ut pellentesque nulla vel lorem congue rhoncus quis nec augue. Vestibulum maximus faucibus magna, eu consectetur lectus. Sed scelerisque est sit amet posuere dapibus.

Ut id dignissim magna. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Donec porta orci sapien, sed sollicitudin dolor placerat et. Duis ut tristique lorem. Nam vel fermentum eros, ac hendrerit ex. Praesent a convallis ligula. Curabitur quis mauris non lorem bibendum congue. Aliquam eu consequat enim. Morbi urna tortor, laoreet at tortor vel, varius gravida dolor. Integer in semper libero. Curabitur fermentum ante ac fermentum tincidunt. Nam eu augue at enim mollis cursus.

Quisque in ex ullamcorper, fringilla enim quis, dignissim dui. Duis sed feugiat lorem, sed finibus nulla. Aenean consequat, ligula commodo rhoncus consequat, tortor urna aliquam risus, condimentum lobortis turpis ligula vitae turpis. Nulla rutrum nec neque sed facilisis. Nulla vulputate vestibulum orci eu molestie. Morbi volutpat laoreet tortor, et tempor ex vulputate vel. Etiam magna elit, mollis at lacinia sed, egestas lobortis erat. Vivamus condimentum odio id nunc malesuada, vitae rutrum est tristique. Vestibulum consequat magna vel nisi aliquam dapibus. Quisque non cursus orci. Etiam rhoncus pulvinar sem, sed feugiat nibh gravida a.

Mauris posuere, velit id elementum aliquet, augue arcu venenatis nunc, non aliquam libero nunc et diam. Sed efficitur ullamcorper risus sit amet fermentum. Proin sapien metus, sagittis non justo quis, porttitor finibus dolor. Pellentesque id pharetra erat, nec aliquet ligula. Sed id magna consectetur, aliquam quam sed, venenatis ex. Suspendisse non turpis at dui convallis tempus a ac justo. Integer sit amet tincidunt felis, rutrum placerat urna. Etiam nec nisl purus. Integer at placerat massa. Etiam convallis odio pretium accumsan aliquam.

Donec suscipit risus in malesuada malesuada. Sed dolor massa, hendrerit vitae facilisis vitae, commodo sed diam. Donec non metus id lectus porttitor pretium a in elit. Aliquam egestas sem scelerisque leo sodales, sit amet sodales lacus ornare. Maecenas vitae imperdiet orci. Nulla feugiat non risus non consectetur. Ut et consequat nunc, nec pulvinar nunc. Suspendisse viverra maximus justo, commodo vulputate dui ultrices nec.

Nulla imperdiet dolor lacinia tortor consequat aliquet. Nulla mollis massa at malesuada aliquam. In sollicitudin hendrerit purus, sit amet varius neque dignissim nec. Nunc finibus dictum felis, non tincidunt quam luctus ut. Phasellus euismod quis dolor ac pharetra. Duis consectetur quam rhoncus, consequat elit non, placerat sapien. Duis odio ante, laoreet non massa pretium, mollis blandit ipsum. Cras posuere ultricies dolor ut suscipit. In maximus dolor magna, quis aliquam leo egestas at. Class aptent taciti sociosqu ad litora torquent per conubia nostra, per inceptos himenaeos. Vestibulum vel nibh sollicitudin, feugiat sem sit amet, elementum ex. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia curae; Donec et ornare lacus, a tempor ligula.

Pellentesque id nunc et enim aliquet feugiat ac non urna. Aliquam nibh tortor, venenatis ac lectus eget, luctus tempor urna. Phasellus id ultricies urna. Aliquam iaculis mattis mi ut sodales. Fusce hendrerit est ut urna sodales, dignissim pharetra mauris elementum. Nullam sed nunc nunc. Pellentesque lorem massa, facilisis et lacus sed, sodales consectetur est. Aliquam imperdiet ligula in massa euismod egestas. Nunc placerat, mauris nec commodo luctus, ex urna pretium erat, ut aliquet libero lacus ac ipsum. Nulla non tortor lobortis, congue ex in, ornare nisi.

Morbi ut sollicitudin massa. Duis dignissim purus quis nibh feugiat fringilla. Cras venenatis velit mauris, sed iaculis tellus finibus ut. Vivamus vel dictum elit. Etiam nec purus sed nisi efficitur condimentum ullamcorper a purus. Sed et aliquet velit. Nam ullamcorper faucibus sem a finibus. Fusce commodo orci eu iaculis facilisis. Fusce lorem odio, dictum in sagittis in, mollis non massa. Curabitur tincidunt luctus euismod. Morbi elementum suscipit tortor, vitae lacinia neque efficitur id. Vestibulum consectetur libero eget libero fermentum, ac convallis metus efficitur. Pellentesque habitant morbi tristique senectus et netus et malesuada fames ac turpis egestas.

Cras massa nisl, pellentesque sit amet nibh a, maximus cursus ligula. Integer dapibus risus ipsum, non ultricies ipsum sodales non. Duis pharetra nunc ac odio tristique euismod. Donec rhoncus mi vitae justo tincidunt porttitor. Sed euismod a elit vel condimentum. Aenean egestas dolor magna, id molestie dolor dignissim et. Nunc fringilla massa at leo auctor, vitae euismod erat dignissim. Nam dictum erat vel ligula faucibus scelerisque. Curabitur ut nulla dictum, viverra libero id, suscipit nisi.

Vivamus in metus quis magna dictum pellentesque ut in tortor. Suspendisse imperdiet purus non libero placerat cursus. Mauris tempor nulla turpis, nec molestie velit pellentesque sed. Nunc at vulputate felis, in convallis lacus. Duis egestas volutpat erat, accumsan tincidunt nulla sollicitudin in. Vivamus hendrerit, enim vel placerat blandit, est lorem imperdiet augue, euismod viverra nulla risus a lorem. Cras nec consequat massa. In eget sapien a eros varius iaculis a in elit. Nam at ex viverra, varius quam eget, pharetra sapien.

Vestibulum sed eros quis turpis egestas convallis nec eu dui. Mauris semper quam sit amet aliquet maximus. Curabitur lobortis dui arcu, et eleifend velit sodales vel. Sed sollicitudin mattis faucibus. Etiam gravida in tellus tincidunt semper. Nullam semper mattis dui, sit amet elementum neque. Nulla facilisi. Cras ultrices neque sed justo malesuada, a vehicula metus sollicitudin. Nulla consectetur, ligula quis faucibus dignissim, diam nunc viverra magna, nec pretium lorem velit sed metus. Ut sit amet lobortis ligula, eget semper arcu. Donec arcu diam, posuere a posuere et, mattis non lectus. Nam varius sagittis ex. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia curae; Etiam auctor varius nisi eu fringilla. Sed ut pulvinar mauris.

Duis molestie tempor lacus, in commodo ex. Phasellus nec neque urna. In vitae nisi in urna bibendum pellentesque non sit amet erat. Duis nec nibh luctus, vulputate sapien non, convallis elit. Fusce et nibh facilisis, pretium risus iaculis, varius diam. Sed semper magna massa, nec tincidunt ex congue sed. Maecenas at vestibulum odio. Morbi sed lorem eget purus placerat iaculis.

Cras dictum, diam id consequat sodales, est mi vehicula velit, ut laoreet est velit sed libero. Maecenas non tincidunt lorem. Nulla blandit accumsan ipsum ut sodales. Morbi accumsan sem velit, eget porttitor enim viverra quis. Pellentesque habitant morbi tristique senectus et netus et malesuada fames ac turpis egestas. Proin auctor, nisi quis rutrum varius, magna velit tincidunt nisl, eget ultrices felis nunc vitae nulla. Mauris lacinia sem vel sem ultricies, id ornare sapien maximus. Donec lacinia rhoncus est. In semper neque sed erat consequat, in imperdiet orci facilisis. Aliquam posuere nulla a nisi gravida hendrerit. Sed lacus est, iaculis eu auctor a, eleifend eget nisl. Etiam sodales ligula id ipsum pretium, sit amet condimentum dui tempor. Proin purus neque, lobortis in magna a, pretium lacinia lorem. Vestibulum quam dolor, vehicula vitae gravida id, laoreet sed turpis. Sed ac sollicitudin eros, sed sagittis enim. Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia curae;

Praesent ante lorem, dignissim quis tristique at, suscipit a est. Nam tempor erat in elit imperdiet, a tincidunt quam pulvinar. Etiam a euismod neque, vitae posuere nibh. Nam tortor lacus, aliquet eu varius et, ultricies nec urna. Duis risus mauris, consequat ac lacinia in, sodales sit amet nisi. Sed tortor turpis, elementum id aliquam in, suscipit sit amet magna. Pellentesque pellentesque enim nisi, sed semper lacus rhoncus sit amet.

Cras vitae iaculis erat, ut porta purus. Cras pretium consectetur erat in mattis. Aliquam varius mi eu dapibus suscipit. Sed rhoncus nec nisl id auctor. Fusce gravida libero sapien. Mauris in felis mollis, fermentum leo vitae, interdum nunc. Cras consectetur nisi felis, eu sollicitudin magna sagittis vitae.

Nulla libero risus, pellentesque vestibulum felis eu, molestie accumsan neque. Proin maximus ligula quis justo sollicitudin ultrices. Vestibulum dapibus quam ac purus iaculis facilisis. Praesent in condimentum massa, id mollis urna. Nullam pellentesque congue nisi, non rutrum nisl maximus in. In imperdiet elit at orci efficitur, eu dapibus neque feugiat. Donec eget massa lorem. Quisque eleifend pulvinar feugiat. Nam non nisi vel sem sagittis imperdiet. Sed porta nunc a nibh porta porttitor. Sed ut massa vestibulum, bibendum arcu eget, egestas purus. Pellentesque euismod malesuada massa.

Morbi tincidunt elit id lorem porttitor, at pulvinar felis commodo. Vivamus eget dapibus sem. Sed purus mauris, mattis a magna nec, mollis dignissim diam. Aenean ornare a ligula et sagittis. Praesent eu hendrerit ante. Nulla ante mi, rhoncus et tortor id, volutpat vehicula lectus. In at interdum tellus. Donec tempus risus ac mi mattis, id malesuada eros interdum. Nunc ut felis nulla. Morbi lobortis neque enim, nec tincidunt leo tempor non. Proin vel cursus est. Cras sodales ipsum eu turpis rutrum gravida. Sed feugiat dictum quam, vel commodo ex feugiat a.

Praesent pretium quam vitae leo suscipit ultrices. Sed ultricies diam eu pretium viverra. Pellentesque cursus magna id bibendum lacinia. Cras auctor erat lacus, non sollicitudin lorem interdum nec. Morbi tristique facilisis accumsan. Nunc et mattis sapien, sed luctus leo. Maecenas nec metus neque. Nunc consectetur et risus eget efficitur. Nunc et aliquam sapien, non tempus diam. Donec scelerisque lectus augue, at convallis nisl auctor at. Duis eget urna non tortor mollis egestas nec at lorem. Nullam interdum libero nec felis fermentum, in tempor nisi auctor.

Vivamus quis pulvinar tellus, id porta ex. Aliquam at egestas turpis. Nullam enim eros, pharetra id pellentesque quis, consectetur ut urna. Suspendisse convallis urna vel nisi sagittis, et lobortis dui pellentesque. Sed efficitur odio eu ullamcorper posuere. Vivamus viverra dui ut blandit vulputate. Nam eleifend nisl in arcu auctor laoreet. Etiam sed tortor fermentum, accumsan nisi eget, elementum eros. In commodo lacus in tincidunt convallis. Vestibulum blandit lectus lectus, rutrum tristique magna luctus at. Fusce quis tempus leo. Morbi mollis, libero sit amet sollicitudin auctor, augue felis dictum eros, blandit sollicitudin erat enim sed augue. Donec pulvinar mauris tellus, at tempor ipsum imperdiet eget. Vivamus ligula sem, auctor in urna a, feugiat congue augue. Nunc quis ligula dapibus, malesuada ante vel, pharetra est. Donec eu nisi eget nunc mollis varius. Donec tempor lacinia elit eu hendrerit. Vestibulum facilisis condimentum lorem sit amet cursus.
Generated 57 paragraphs, 5000 words, 33609 bytes of Lorem Ipsum

Statistiche sito web: analisi dati sito con le statistiche siti web

 

Più volte ho sottolineato come la misurabilità sia una delle caratteristiche fondamentali dell’ attività online: a questo scopo sono deputate le ben note statistiche sito.

Le statistiche per siti web fanno riferimento alle tecniche di controllo del traffico di un sito: sono dunque uno strumento straordinario per giungere ad una valutazione dell’efficacia delle strategie adottate, al fine di migliorare le performance online della tua attività.

Pensa quante cose faresti diversamente se potessi davvero valutare effetti e conseguenze di ogni tua azione..

Carpire queste informazioni è linfa vitale anche per il tuo business: è come se il direttore di un giornale viene a sapere esattamente quante persone leggono quali articoli, a che ora, in che ordine, con che frequenza, e così via.

Del resto i siti che ottengono i migliori risultati sono quelli in grado di acquisire leads e portarli all'interno del proprio funnel di conversione.

E fin qui credo ci siano pochi dubbi.

Poniti però giusto un paio di domande...

“Cosa sto facendo OGGI fa sentire i miei clienti valorizzati, nel posto giusto, al momento giusto?”

ed ancora...

"Perché dovrebbe fregarcene qualcosa delle statistiche del nostro sito?"

Rifletti un attimo prima di dare le tue risposte...in questa pagina ho deciso di rivelarti come stanno le cose senza girarci troppo attorno.

Tra i siti statistiche che ci aiutano nell'analisi dell'audience non possiamo non menzionare  Google Analytics, servizio di monitoraggio gratuito e professionale di Google.

In questo video sono evidenziati alcuni concetti che approfondiremo nel corso di questa pagina.

 

 

Non ti sarà sfuggito il fatto che la sola cruda rilevazione dei dati di audience non può essere sufficiente.

Te lo spiego in parole povere: andare oltre la semplice conta di quanti accessi ha un sito è l’ingrediente di successo di ciascun sito web che si rispetti.

Occorre "alzare l'asticella" dal punto di vista dell'interpretazione degli stessi dati.

Ti voglio rivelare la falsa credenza che ruota attorno al mondo delle metriche web.

Lascia che ti spieghi...

Chiunque abbia un sito web, bello o brutto che sia, può installare un codice di monitoraggio e farsi un'idea tramite le statistiche sito web online circa il numero e la provenienza dei propri visitatori.

Questi dati purtroppo serviranno a poco.

Se vogliamo ragionare in maniera professionale, e parliamo di web analytics in senso compiuto, la stima di questi pochi parametri non potrà essere sufficiente.

La statistiche visite siti web devono miscelare tecnologie e metodi di lavoro, finalizzate a trasformare le metriche in uno strumento di business intelligence: i dati sono i numeri che, correttamente interpretati con criteri oggettivi, ci indicano come il sito sia allineato agli obiettivi aziendali prefissati in sede di pianificazione della nostra strategia.

Un corretto processo di misurazione dei dati web è fondamentale: per una migliore gestione delle campagne promo-pubblicitarie non basta sapere che abbiamo incassato di più di quanto abbiamo speso.

Attraverso le statistiche sito internet dobbiamo discernere il traffico di quelle keywords che hanno generato più visite rispetto a quelle che, pur generando meno visite, hanno ottenuto dei risultati migliori.

Focalizzare l'attenzione sulle giuste statistiche siti web ci permette di capire cosa funziona e cosa non funziona nel nostro business, evitando sprechi di denaro.

strumenti analisi sito

Statistiche sito web: quali sono i dati più significativi delle statistiche sito web online?


Partiamo da un concetto semplice...

Sul nostro sito possiamo avere tutte le visite di questo pianeta, ma se non convertono, purtroppo, serviranno a ben poco.

Non vedere le visite ad un sito web come un solo un valore numerico che quantifica gli accessi sito web.

Come hai potuto constatare nel video, per una buona campagna promozionale, dobbiamo essere in grado di tracciare quei percorsi di navigazione che portano ad un obiettivo.

I nostri assets digitali dovranno essere settati per poter svolgere, a posteriori, l'attività di remarketing.

Avere un' adeguata base numerica non guasta, anzi è necessaria per ottenere il meglio dalle statistiche dei siti internet.

Occorre però che queste visite vengano correttamente interpretate.

Le statistiche online sono il principale termometro in grado di monitorare lo stato di salute di ciascun sito internet e sono un valido alleato della stima del valore qualitativo di ogni singola pagina del sito.

Da navigatore, quando entro in un sito caotico e confusionario, decido di andarmene in un batter di ciglia.

Se entro in una pagina e sto soli 3 secondi, probabilmente Google penserà che la stessa sia poco interessante.

A dire il vero Google non fa solo questo, non si limita a dare solo un giudizio qualitativo della singola pagina…

Google si occupa anche (e soprattutto) dell’aspetto "commerciale": cerca di capire come le nostre pagine sono in grado di fornire una risposta compiuta alle ricerche degli utenti.

E lo capisce con un alto grado di precisione.

Ti ho appena spiegato il motivo per il quale le statistiche per sito web sono uno strumento fondamentale per acquisire una conoscenza più approfondita dei tuoi clienti.

Saper padroneggiare le statistiche siti web è una mossa indispensabile per capire i profili e le abitudini dei tuoi potenziali clienti.

Ti dirò di più: è un aspetto fondamentale per qualsiasi business e potrà aprirti le porte di numerose opportunità commerciali...

Non è un mistero che le metriche rappresentano al giorno d'oggi un robusto fattore critico di successo anche in un' ottica googoliana di posizionamento siti web.

Per poter consultare le statistiche di un sito basta avere un account Google e registrarsi al servizio di Google Analytics.

Osserviamo adesso i dati di un sito che abbiamo creato per un nostro cliente anni fa. Nel corso del 2015, sullo stesso sito, sono state registrate oltre 100.000 visite. Una media di quasi 300 visite giornaliere. Non male per un settore di nicchia.

 

statistiche siti web

 

Iniziamo a capire come interpretare le statistiche visite sito web e da dove provengono principalmente queste visite.

Statistiche siti web: le principali sorgenti di traffico (100.986 visite)


Analizziamo singolarmente i tre maggiori canali di traffico inerenti le statistiche siti web.

Immagino che la ripartizione delle differenti sorgenti di traffico sia un dato significativo anche per la tua presenza online.

Lo scopo primario dell'attività dell'analisi statistica è di comprendere al meglio i risultati rispetto agli investimenti profusi sul nostro sito. Ma non solo. Dalla stessa analisi emergeranno indicazioni rilevanti circa i diversi ambiti di lavoro: l'user experience, il content marketing, il lavoro Seo/Sem etc.

Statistiche sito web online: il traffico organico dai motori di ricerca

Se osserviamo il numero totale di visite non è difficile comprendere come una grossa fetta del traffico di questo sito provenga dai motori di ricerca.

Quasi un 85% degli accessi è riconducibile ad una sorgente di traffico di natura organica sui motori.

Questa distribuzione indica chiaramente che il sito che abbiamo dinnanzi è ben posizionato nelle varie pagine su cui compare nelle varie serp (da Google in primis ma non solo) ed è un fattore da tenere in estrema considerazione quando ci occupiamo della realizzazione siti web.

Tuttavia non sempre è così e non è un principio assoluto…

Un numero elevato di visite, da solo, potrebbe non essere sufficiente ad ottenere un reale e concreto vantaggio competitivo verso i tuoi competitors.

Questo perché, se è vero che numerosi accessi provenienti da termini molto generici trovano riscontro sulla pagina, è pur altrettanto vero che talvolta (accade spesso in realtà) queste generiche richieste non si rilevano strettamente pertinenti con i contenuti studiati nel sito.

E che alla lunga potrebbero servire a ben poco.

Se osserviamo il numero di visite, è fondamentale approfondire ed incrociare tramite le statistiche visite sito, in maniera reiterata, i seguenti dati:

  • Visite nuove;
  • Visite di ritorno;
  • Visite con conversioni;
  • Visite senza rimbalzo.

Queste sono metriche che fotografano le statistiche di accesso al sito e ci permettono di capire "quanto valide" siano le visite.

Il raffronto tra le visite uniche e quelle di ritorno ci dice quanto il nostro sito sia in grado di fidelizzare i propri utenti.

Avere un rapporto percentuale elevato tra visite di ritorno/visite totali ci dirà che i contenuti che offriamo sono in linea con le aspettative dei visitatori.

Tradotto in opportunità per il tuo sito suona più o meno così...

Hai la concreta possibilità di lavorare sull' esperienza d’acquisto del cliente finalizzata a creare una relazione forte e duratura con ognuno di loro...

statistiche siti web internet

Se sarai in grado di riportare gli utenti sul sito più di una volta, allora verosimilmente, significherà che hai creato pagine interessanti, ben organizzate e spesso aggiornate che generano utenti affezionati.

Per contro, avere un rapporto percentuale basso potrebbe essere un primo campanello d'allarme da non sottovalutare.

Potrebbe essere sintomo di un sito che, pur essendo molto visitato perché ben posizionato, sarà ritenuto scarsamente interessante o poco in linea con quanto ricercato.

E di conseguenza, poco rivisto. E' quanto certificato dall'interpretazione delle statistiche accessi sito.

E' chiaramente un'analisi fattibile anche nel caso di statistiche siti web altrui.

Pensa un attimo alle statistiche social. Like, condivisioni e views sono metriche che ci devono indurre a profonde riflessioni anche in ambito delle statistiche sito.

Quando dobbiamo vendere qualsiasi prodotto o servizio, i like e le condivisioni social non hanno alcun peso specifico, anzi spesso è esattamente il contrario.

Altro paio di maniche è avere un sito che genera conversioni che portano risultati economici.

Le visite con conversioni sono chiaramente quelle più difficili da ottenere.

Un conto è ottenere migliaia di visite fini a se stesse, utili al solo gusto di lisciare il nostro ego.

Le visite con conversioni sono quelle visite dove l'utente ha eseguito un'azione specifica dopo aver visitato una pagina predefinita. Una conversione non deve essere necessariamente un acquisto.

Può essere un'iscrizione ad una newsletter, una richiesta di informazioni o di preventivo. Questa azione, tecnicamente definita "call to action", è essenziale per capire "come aggiustare" il tiro, per migliorare la nostra efficacia persuasiva.

Un tasso di conversione basso può dipendere da una miriade di fattori, anche strutturali del sito.

Come risolvere?

No, non esiste nessuna bacchetta magica o antidoto miracoloso che da solo riesce a risolvere questo problema…

Individuare ed ottimizzare gli elementi che concorrono ad un buon conversion rate potrebbe essere un buon punto di partenza per raggiungere i propri obiettivi.

Osservando il flusso di navigatori possiamo capire quanti navigatori, giunti al nostro sito, abbandonano senza interazioni con altre pagine.

Partiamo da un presupposto, la frequenza di rimbalzo è una costante per ogni sito.

Per quanto ci possiamo adoperare al massimo, un certo numero di visitatori se ne andrà dopo la prima pagina visitata.

Un sito con un'alta percentuale di navigatori che abbandonano dopo aver visitato una sola pagina è un sito con una frequenza di rimbalzo elevata. Un'alta frequenza di rimbalzo può alludere a due differenti situazioni.

statistiche sito webDa una parte l'utente potrebbe avere trovato esaurienti le informazioni ritrovate sulla pagina, dall'altra invece potrebbe non avere trovato le informazioni cui necessitava e aver deciso di migrare verso altri lidi.

Qua entra in gioco la nostra capacità di analizzare i dati. Analizzare la frequenza di rimbalzo è un fenomeno importante, occorre però che il raggio di azione si estenda a tutta una serie di altri fattori.

Credo quindi sia doverosa un’analisi più approfondita…

Se ho una pagina interna ad un sito di promozione turistica che, tra le tante, ne ha una che parla degli eventi in programma, e gli utenti vi accedono dirattemente in maniera organica, tramite i motori, digitando "Eventi al lago di Como".

In questo caso, trattandosi di una richiesta così specifica come quella delle date aggiornate degli eventi, l'utente abbandonerà il sito dopo aver carpito queste poche informazioni...

Si tratta chiaramente di un falso positivo.

Differente è la situazione in cui la nostra home page abbia una frequenza di rimbalzo elevata.

Se osserviamo che, in concomitanza ad un'alta frequenza di rimbalzo vi è un tempo medio di permenza sulle pagine basso, allora siamo di fronte ad una situazione da risolvere.

Statistiche siti con traffico dai link esterno o referral

I referral sono sorgenti esterne che hanno indirizzato gli utenti sul nostro sito.

Se osserviamo i singoli referral saremo in grado di capire da quale precisa pagina sono partiti i visitatori giunti sul nostro sito.

Sono utenti che provengono da un sito esterno che non è né un motore di ricerca né un social network.

Un esempio di referral può essere un link da un video che abbiamo caricato su youtube o da qualsiasi altra piattaforma di social e/o video sharing.

Visite al sito web con traffico diretto

Indica gli utenti che sono giunti direttamente, senza passare da siti esterni, motori di ricerca o social network.

Sono quegli utenti che conoscono l'url e lo digitano, oppure chi lo ha richiamato dai preferiti o dalla cronologia del proprio browser.

Analisi accessi sito web: i tools per l'analisi delle visualizzazioni dati sito web

Abbiamo visto come la raccolta dei dati di un sito web possa essere considerato solo un punto di partenza.

NON è facile elaborare queste "misurazioni" e raccogliere questi dati se NON utilizzi gli strumenti corretti.

Oltre a Google Analytics di cui ti ho già parlato, mi sento di consigliarti alcuni servizi, con versione gratuita e a pagamento.

    •    Similarweb, sito di statistiche e strategie digitali;
    •    Shiny Stat, statistiche, contatori visite e business intelligence;
    •   Quantcast che forse è maggiormente indicato per l'analisi delle buyer persona.

Vista la complessità della materia devo confessarti che l'uso di questi tools, seppur validissimi, non è sufficiente per una strategia digitale di successo. Dalla base numeriche occorre effettuare le scelte del caso.

Come si analizzano le statistiche sito e come posso tradurre i dati di un sito in scelte strategiche?

Raccogliere dei dati è essenziale, ma è ancora più importante usare i medesimi dati per poter scegliere per il meglio.

La crescente importanza delle statistiche dei dati di traffico ha un senso se (e solo se) questo groviglio di dati verrà "opportunamente letto e trattato".

Le metriche devono essere sapientemente combinate con le dimensioni.

Le metriche sono dimensioni quantitative, le dimensioni cono invece attributi dei medesimi dati quantitativi.

statistiche siti web

Hai capito cosa voglio dire?

Un conto sono i visitatori che utilizzano la rete tramite i social per perdere tempo in inutili discussioni sulla terra piatta, commentando video divertenti o magari pubblicando continuamente stories su Instagram…

Ben altra cosa sono le visite che sfruttano il web per intrattenere relazioni di lavoro.

Ti ho fatto questo esempio perché spesso assisto a situazioni dove ci si concentra solo sugli aspetti numerici delle visite.

Le visite sono giuste e sacrosante!

C’è però un tassello che manca in questo modus operandi…ti faccio al volo un esempio.

Un elevato numero di visite di breve durata alla home page, ad esempio, può significare che molti visitatori sono capitati lì per caso o per errore. Questo può essere dovuto ad un impreciso posizionamento sui motori di ricerca oppure ad una grande visibilità esterna del nostro sito.

Può anche accadere che l’immagine con cui il sito viene presentato in rete non corrisponde ai contenuti effettivi.

A questo riguardo è fondamentale sottolineare che è inutile investire per dare visibilità al nostro sito se poi non siamo in grado di offrire ciò che promettiamo: questo porta ad un'enorme spreco di risorse.

Questo approccio indiscriminato lo trovo sbagliato.

Nel mio piccolo, per la mia attività, ho cercato di raccogliere un'utenza targettizzata, al quale posso risolvere un problema: quello di realizzare un sito web visitato perché ben posizionato. E su questo segmento di pubblico concentro i miei sforzi.

Stabilire a priori dei parametri di riferimento assoluti per capire la giusta direzione non è sempre uguale.

Se ho un sito incentrato sulla commercializzazione di un macchinario costoso e specifico per l’industria tessile, anche poche decine di contatti mensili potrebbero essere considerate già un buon un buon risultato.

Diversa invece è la situazione di un sito che si autofinanzia con la vendita di spazi pubblicitari.

Se guardo le statistiche dei siti web altrui noto che per monetizzare sono necessarie almeno diverse migliaia di visite uniche giornaliere.

Molti gestori partono nella progettazione di un sito web senza analizzare questi dati.

O se lo fanno lo eseguono in modo approssimativo e incompleto...questo è sicuramente un limite.

La giusta valutazione degli accessi al sito ti permetterà di tracciare un identikit dei propri visitatori, dei loro interessi, delle dinamiche di fruizione che realizzano: in questo modo possiamo capire la capacità del sito nel mantenere alto l'interesse degli utenti per i nostri contenuti e valutare eventuali successivi cali di traffico.

Inutile sottolineare come quest'analisi ci permette di capire la tipologia di utenza maggiormente redditizia, lavorare su una specifica nicchia di utenti è un'attività di marketing che può rivelarsi altamente profittevole.

Cosa aspetti?

consulenza statistiche visitatori

 

Come scegliere le parole chiave per Google: l'uso dello strumento per le parole chiave

Se vuoi scegliere le parole chiave per Google allo scopo di aumentare il potenziale commerciale del tuo sito, lo strumento per le parole chiave è ciò di cui hai bisogno.

La pianificazione delle parole chiave è una delle attività di marketing a maggior tasso di rendimento.

Inutile girarci intorno: la ricerca sul web è da tempo parte integrante del tessuto della nostra società.

La selezione delle chiavi di ricerca per Google è probabilmente una delle sfide più ardue che chi si occupa di web marketing deve affrontare quotidianamente.

La ricerca delle parole chiave per Google rappresenta il focus di una campagna di posizionamento, sbagliare a scegliere le keywords strategiche significa sperperare tempo e risorse.

Per mettere ordine e gettare le fondamenta ad un sito che vuole posizionarsi sui motori di ricerca, chi si occupa della promozione organica deve mettere dei paletti.

ricerca parole chiave

Uno di questi riguarda la scelta delle parole chiave, che devono rispecchiare quegli standard che permettono di acquisire dei leads qualificati.

Se mi posiziono per una keywords che nessuno cerca non otterrò dei risultati.

La selezione delle keywords deve essere ponderata a quelle parole chiave in grado di acquisire traffico interessato ai nostri prodotti o servizi.

Se prima era un gioco da ragazzi acquisire clienti online con la Keyword Research, oggi pian piano sta diventando un gioco sempre più difficile e costoso.

Non a caso, con sempre maggior frequenza, osservo dei siti che hanno "cannato totalmente" la ricerca parole chiave per Google

Ma in che modo posso operare correttamente la scelta delle parole chiave per Google?

Le migliori keywords sono chiaramente quelle con il miglior rendimento per il tuo sito, in grado di genere delle conversioni nel più breve tempo possibile.

E fin qui penso che ci siano pochi dubbi....

Devi sapere che dietro al posizionamento di successo di un sito, che vende migliaia se non centinaia di migliaia di euro di prodotti e servizi, c’è una parte sommersa dell’iceberg che nessuno vede.

Un mondo fatto di strategia, ricerca e tanto tanto altro.

Nemmeno un'attenta selezione dello strumento di pianificazione delle parole chiave può bastare.

Prenditi qualche minuto per capire come operare la ricerca delle parole chiave per Google: ho deciso di rivelarti come stanno le cose senza girarci troppo attorno.

Se però hai fretta vai al dunque, troverai l'elenco dei 7 migliori strumenti che uso per trovare le parole chiave in ottica seo....

...ma potresti perdere una ghiotta opportunità di capire le reali dinamiche e gli errori più frequenti che non permettono un miglioraramento del posizionamento del tuo sito web.

Se invece continuerai con la lettura capirai come trovare le giuste parole chiave per il tuo sito, quelle in grado di rendere visibile la tua attività.

Ho pensato di condividere con te i miei suggerimenti, sono certo che ti torneranno utili.

Google parole chiave: come faccio a trovare le parole chiave? I tre fattori da tenere in considerazione.

Se sei arrivato fino qua sicuramente fremi dalla voglia di conoscere quali sono gli strumenti per le parole chiave che utilizzo per cercare le chiavi di ricerca in Google.

Nel search engine marketing dobbiamo incanalare i nostri sforzi verso ciò che gli utenti cercano per davvero.
 
La ricerca delle keywords è la fase più importante di tutta l'attività di posizionamento.
 
Ho selezionato per te questo video, all'interno sono evidenziati alcuni concetti che approfondiremo nel corso di questa pagina.

Come hai constatato il video ci suggerisce di scegliere quelle parole chiave in grado di assecondare i principi su cui poggia l'intero Search di Google...

...quei principi immortali del search engine marketing che hanno funzionato in passato, funzionano ora e funzioneranno anche in futuro.

In particolare è necessario considerare tre fattori fondamentali per valutare le giuste parole chiave:

1  Capire quale è l'obiettivo degli utenti;

2  Individuare la tipologia delle ricerche degli utenti;

3  Utilizzare in maniera adeguata lo strumento per le parole chiave.

Il keyword marketing non è una scienza esatta, ma se conosci bene i meccanismi che governano le logiche di indicizzazione sui/nei motori di ricerca diventi in grado di prevedere le migliori parole chiave che serviranno a migliorare il posizionamento del tuo sito web.

Va anche detto che non è sufficiente scegliere le migliori parole chiave per Google con il solo uso di uno dei tanti strumenti per le parole chiave disponibili.

Studiarli e testarne le funzionalità serve, ma porta solo ad una conoscenza teorica.

Fatta questa doverosa premessa, se mi contatterai applicheremo alla lettera le migliori tecniche che dispongo per attirare i nuovi clienti verso il tuo sito.

google parole chiave consulenza
 
Se invece hai già un sito e vuoi applicare i suggerimenti su come trovare le parole chiave in ottica seo puoi farlo andando avanti con la lettura...

La ricerca delle parole chiave in Google: idee ed analisi delle parole chiave più performanti

Mi rendo conto che spesso il tema della ricerca delle parole chiave in Google viene spesso frainteso…

Per questo è necessario ribadirlo di tanto in tanto, in modo che potrai iniziare ad avere le le idee chiare.

In fondo si parla sempre dell’aspetto più scolastico del search: le parole chiave.

google parole chiaveParole chiave generiche, short tail keyword, parole chiave articolate e specifiche, long tail keywords e un’infinità di altre definizioni…

Quello che si omette la maggior parte delle volte è che Google da tempo ragiona più per topic che per parole chiave.

L'obiettivo dei motori di ricerca è proporre i risultati rilevanti in risposta ad una specifica tematica.

Vista l’importanza dell’argomento voglio sincerarmi che tu non fraintenda quanto ho da dirti.

Pensa a Google...

...il gigante di Mountain View ha tutto l'interesse nel sottoporti i migliori risultati.

Le persone soddisfatte useranno e riuseranno il motore di ricerca più e più volte.

È un circolo virtuoso in cui:

1  L'utente è soddisfatto dei risultati e quindi continua ad utilizzare il motore di ricerca;

2  Google guadagna attraverso l'advertising;

3  I siti nelle primissime posizioni monetizzano con la vendita dei proprio prodotti o servizi.

Pensi che sia sufficiente usare gli strumenti per parole chiave per intercettare la domanda di mercato?

Ahimé, non funziona così.

Voglio approfondire la malsana credenza molto diffusa anche tra chi si occupa di creazione siti web...

...che è valutare il successo di una di una keyword research solo dal punto di vista del numero di potenziali visite veicolate da un gruppo di parole chiave.

Questo è il più comune degli errori in cui mi sono imbattuto durante le mie consulenze, ovvero analizzare i dati della singola iniziativa di keywords research senza tener conto del sito come un ecosistema globale aziendale.

Spero che questi primi spunti ti torneranno utili, se anche te vuoi applicare una strategia sensata e profittevole per la tua keyword research contattami subito per una consulenza gratuita!
 
ricerca parole chiave consulenza
 

... oppure continuando la lettura scoprirai FINALMENTE quali sono i  MIGLIORI strumenti per le parole chiave!

Strumenti parole chiave: i 7 migliori strumenti di pianificazione parole chiavi per il 2022!

Se sei arrivato a leggere fino a questo punto sono sicuro che desideri velocizzare la scalata online del tuo business...

...ti segnalo ora i migliori asset digitali per espandere la tua strategia di selezione delle parole chiave.

Spero che questi 7 tool possano aiutarti a trovare quelle parole chiave in grado di attirarare il miglior pubblico, quello più in target.

strumenti parole chiave rendimento

Visto che finalmente l'abbiamo capito… puoi iniziare a "sporcarti le mani" con i migliori strumenti di pianificazione delle parole chiave per ambire ad avere il tuo seo pass 2022.

Ma voglio che sia chiaro e cristallino un concetto: se non hai un sito ricco di contenuti e se non sai come padroneggiare l'uso di questi strumenti di Google, putroppo non arriverai da nessuna parte.

Ti raccomando lo stesso questi 7 preziosi tools, nella speranza che ti tornino utili nella la pianificazione delle parole chiave.

Eccoteli:

1  Google Keyword Planner;

2  Ubbersuggest;

3  Answer The Public;

4  KeywordsTool.io;

5  Ahrefs;

6  Semrush;

7  Seozoom.

1 Google Keyword Planner: il pianificatore di parole chiave


Questo tool gratuito di Google, noto come lo strumento di pianificazione delle parole chiave, ti permetterà di scegliere le parole chiave più interessanti per il tuo sito.

Anche se è un tools appartenente al circuito ADS, puoi utilizzarlo senza dover pianificare una campagna sponsorizzata a pagamento.

google keyword planner

Agli albori questo strumento era noto come Adwords Keyword Planner.

Google Keyword Planner è il pianificatore di parole chiave che ti offre una stima del range di valori entro cui si collocano i volumi di ricerca mensili di una data keyword.

Dopo aver aperto un account gratuito sarai in grado di:

    •    Capire la forbice di ricerche mensili per una determinata parola chiave;
    •    Individuare il grado di competitività pubblicitaria di una data keyword;
    •    Avere un'indicazione circa il valore di mercato di ogni singolo click;
    •    Salvare le keywords prescelte ed accorparle all'interno di gruppi di parole chiave;
    •    Visualizzare i trends di mercato e la stagionalità delle varie parole chiave.

 pianificatore parole chiave

Questo strumento di pianificazione delle parole chiave può aiutarti a scoprire i termini più usati dai potenziali clienti durante la ricerca di un'azienda o di un prodotto...

...ed è particolarmente indicato per avere un'indicazione di massima per le keywords più interessanti.

Anche se è un tool gratuito ti consiglio di non sottovalutarlo...

...perché se impari ad usare bene questo strumento per le parole chiave avrai numerose nuove opportunità per la tua keyword research.

2 Ubbersuggest: il tool di Neil Patel per la tua keyword research professionale


Questo tool, meno conosciuto del precedente, permette di individuare con estrema rapidità le keywords più cercate in un determinato ambito.

Ti può tornare utile per acquisire un elenco di keywords correlate tra loro attraverso il motore di Google Suggest.

 

ubbersuggest

Raccoglie i dati delle singole keywords con una modalità più ampia ed ha una reportistica maggiormente fruibile rispetto al Google Keyword Planner.

Ubbersuggest fa della semplicità dei suoi complessi report una delle sue caratteristiche più rilevanti.

Oltre a ricercare parole chiave, il tool di Neil Patel analizza la concorrenza rilevando i siti dei competitor evidenziando le parole chiave meglio posizionate e le pagine più visitate.

E' disponibile, oltre alla versione gratuita, una versione a pagamento in abbonamento (mensile/annuale) o una versione che permette un'accesso lifetime, per un periodo illimitato.

3 Answer The Public: cos'è e cosa serve


Se ancora non è chiaro l'uso di Answer the Public è perché in giro si è creata una grande confusione, anche tra gli addetti ai lavori.

Facciamo chiarezza.

Chi si occupa di content marketing sa che gli utenti che digitano le loro query utilizzano un linguaggio totalmente diverso da quello che noi ci aspettiamo.

Answer The Public ti aiuta in questo: non è solo uno strumento per le parole chiave ma un tool di business intelligence in grado di prevedere e soddisfare la vera intenzione di ricerca di un topic.

 

answer the public
 
 
Chi si occupa di seo incontra numerose difficoltà a trovare spazio su alcune serp particolarmente competitive ed inflazionate.

L'alta competitività non deve però portarti a rinunciare a quel mercato: dovrai tessere con pazienza una strategia in grado di scovare quelle parole chiave allineate allo stesso intento di ricerca.

Guarda cosa ho fatto io per la pagina che stai leggendo...

strumento parole chiave google

Ho usato un approccio di tipo euristico, l'uso di questo strumento mi ha permesso di posizionarmi per alcune parole chiave "alternative" in grado di procurarmi dei leads qualificati.

Consiglio spassionato: usa la creatività, solo così scoprirai nuove parole chiave facilmente indicizzabili.

Ti starai chiedendo: quanto costa?

E' disponibile una versione in abbonamento mensile oltre alla versione base free: quest'ultima nonostante un limitato numero di ricerche giornaliere è in grado di produrre risultati attendibili.

4 KeywordsTool.io: i risultati di ricerca sulle differenti piattaforme digitali


Prima di parlarti di KeywordsTool.io voglio farti una confidenza.

L’errore più comune che riscontro quotidianamente è quello di pensare che le keywords strategiche appartengono al solo universo googoliano...

...ignorando completamente il traffico generato dalle varie piattaforme digitali come Youtube, Amazon, eBay, Instagram e Twitter.

keyword Tool.io

Questo strumento permette di avere informazione più specifiche circa le differenti fonti di traffico, per comprendere come operare a livello strategico su quei canali come Amazon, eBay, Youtube e molti altri.

Oltre a ricercare le parole chiave "per ambiente" analizza alcuni aspetti fondamentali di una keyword research:

1  Le domande o question a tema poste dagli utenti;

2  Le preposizioni associate alla parola chiave principale;

3  L'obiettivo di ricerca degli utenti;

4  La tipologia di ricerche degli utenti.

L'azienda che commercializza quest'applicazione offre una versione gratuita con alcune limitazioni, e tre differenti versioni a pagamento calibrate in base alle specifiche singole esigenze d'uso.

5 Ahrefs: un valido strumento di business intelligence per la keyword research


Ahrefs ti offre l'opportunità di prova "semigratuita": puoi verificarne le funzionalità al costo di 1 caffè al giorno.

Più precisamente l'offerta lancio è di 7 $ per 7 giorni.

Ahrefs

 
In questo scenario, la generazione costante di nuovi clienti rimane l’attività principale che consente ad un’azienda di crescere e prosperare…
 
Se ci pensi ogni sito web ha la possibilità di utilizzare approcci diversi per attirare l’attenzione del proprio mercato di riferimento.

Questo strumento può tornarti d'aiuto perchè riesce a darti una pluralità d'informazioni:

1  Informazioni sulle parole chiave;

2  Presenza di numerose parole chiave affini;

3  Posizionamento raggiunto per determinati topic;

4  Difficoltà di posizionamento per specifiche keywords;

5  Controllo dei broken link;

6  Verifica dei backlink.

6 SEMrush: la suite di web marketing


Questa suite di web marketing offre ai propri utenti un arsenale di tutto rispetto: è uno strumento indispensabile per gli addetti ai lavori che operano nel digital marketing..

Attraverso i suoi toolkit avanzati consente da un lato di analizzare in modo approfondito i competitors, dall'altro di migliorare il lavoro di ottimizzazione del proprio sito.

La suite permette di accedere ai diversi toolkit per area di lavoro: è presente un'area seo, di advertising, social media e content marketing.

SEMRush

I vari widget permettono di ottenere dati filtrati per area geografica e per accesso dai differenti tipi di devices.

Mentre la maggior parte degli strumenti per le parole chiave badano più alle conta dei dati che ai risultati concreti, questa suite è veramente completa e consente di analizzare la resa delle singole pagine del sito, permettendoti di confrontare anche la resa dell'intero dominio rispetto ai competitors organici presenti.

SEMrush ti offre l'opportunità di provare un Semrush gratuitamente per 7 giorni, con funzionalità limitate.

Per le versioni PRO le tariffe sono proporzionali ai progetti da monitorare e ai toolkit aggiuntivi richiesti.

7 SEOZoom: la più completa suite di business intelligence Made in Italy


Ho lasciato per ultimo questo strumento che utilizzo ormai da anni.

Stiamo parlando di una suite di web marketing di alto livello, equivalente a SEMrush, particolarmente interessante per progetti all'interno della nostra penisola.

SEOZoom parte dalle basi, da ciò che hai pianificato ancor prima di realizzare una campagna online per arrivare a strategie più complesse ed articolate..

SEOzoom

Non importa a quale livello ti trovi, all'interno della suite troverai tutto ciò che serve per ambientarti nel mondo SEO e partire in quarta..

...e se qualcosa non dovesse quadrare potrai sempre chiedere l’aiuto della puntuale assistenza clienti tramite chat.

seozoom parole chiave google

Il mio consiglio è di buttarti a capofitto su questo tools se operi in prevalenza sul mercato italiano, diversamente per il mercato europeo SEMRush ha un database più ampio e completo.

Ma a dirla tutta reputo questa suite "al di sopra di tutti gli altri"…

...per questo motivo voglio condividere con te i 7 plus che mi danno un vantaggio competitivo per la mia attività seo:

1  Presenza dello strumento Search Intent, che individua quello che è l'intento di ricerca e l'insieme delle keyword correlate al medesimo intento;

2  L'assistente editoriale, che permette di analizzare eventuali carenze semantiche nel contenuto ed eventuali ammanchi nell'ottimizzazione del codice dei principali metatag che rallentano l'avanzata nella scalata delle serp;

3  Analisi granulare dei competitors, individuando i punti di forza e le criticità;

4  Sistema sofisticato di tracciatura dei backlink e della loro qualità;

5  Opportunità di monitorare la Seo Audit del sito e le relative performance del sito;

6  Stima dell'autorevolezza del sito e delle singole pagine dal punto di vista di Google;

7  Sistema di monitoraggio delle fluttuazioni di una keyword in un arco temporale.

Dalla descrizione che ho fatto sembra che questo tool sia la soluzione a tutti i problemi di scelta di parole chiave per Google.

Per questo motivo ho deciso di condividerlo con te, cliccando su questo link potrai provare gratuitamente seozoom per 14 giorni.

Le conclusioni sulla keywords research: a cosa serve e come trovare le parole chiave in ottica seo

Secondo gli esperti mediatici fare seo nel 2022 e negli anni a seguire diventerà sempre più difficile.

I recenti aggiornamenti di Google sono un’ulteriore dimostrazione di come il gioco si sta complicando parecchio.

Ma voglio rassicurarti...

...se sai come scegliere le parole chiave per Google anche a distanza di anni il tuo sito continuerà a portarti visite e conversione.

All’inizio, quando una keyword non è ancora colonizzata e non è terra di nessuno, non servono chissà quali capacità seo per scalare una serp.

Ma quando ci troviamo dinnanzi a keywords ultracompetitive appartenenti a quei settori particolarmente presidiati tipo finanza, immobile e assicurazioni, la questione si complica.

Con il giusto strumento per le parole chiave saprai individuare quali sono le keywords di ricerca che generano il maggior numero di visite mensili.

Forse capirai il concetto di competitività... ma da ora a strutturare un robusto piano di keyword research ce ne passa!

Permettimi un esempio.

Immagina di dover insegnare a sciare ad una persona con un bel videocorso, contenente le lezioni dei migliori maestri di sci presenti sulla faccia della Terra.

Spiegazioni e riprese dettagliate su come scivolare lungo le discese, su come affrontare le curve più pericolose e così via.

Dopo che questa persona ha visto e rivisto il corso, secondo te dopo sei mesi riuscirà a sciare?

Te lo dico io...NO.

Perchè non si può imparare a sciare senza fare pratica.

Nella scelta delle parole chiave vale la stessa regola.

Serve pratica e serve chi non solo conosce la materia, ma la applica ogni giorno per ottenere risultati.

Te lo dico in virtù della mia esperienza personale e quella di tutti i seo professionisti che ho conosciuto.

Attrarre persone interessate in target rispetto a ciò che cercano su Google oggi è un compito riservato ad esclusivo appannaggio di poche web agency, l'uso degli strumenti per le parole chiave da solo non basta.

Ecco perchè ti consiglio di contattarmi per una consulenza gratuita.

Se pensi di aver bisogno di me puoi Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., oppure contattarmi telefonicamente allo 011-9943574, spiegandomi qual'é la tua attività e cosa vorresti proporre in rete!

 

pianificazione parole chiave

Ottimizzazione seo per i motori di ricerca

Eseguire un'attività di ottimizzazione seo su di un sito web significa intervenire sui contenuti comunicazionali al fine di farli corrispondere alle ricerche effettuate dagli utenti. 

E’ senza dubbio l’attività basilare per eccellenza, in quanto gli accessi ottenuti dall'ottimizzazione motori di ricerca non hanno nessun valore se questi ultimi non sono in linea con i contenuti del sito studiati in fase di progettazione. Questo know how sta alla base dell'attività seo e rappresenta l'arsenale di conoscenze che un professionista che si occupa di promozione siti web deve avere.

Per ottenere risultati concreti, non basta rivolgersi a qualcuno che si occupa di siti web, é necessario rivolgersi a qualcuno con un know-how specifico di nicchia, che si acquisisce solo dopo anni ed anni di esperienza.

ottimizzazione seoPrendiamo ad esempio la lettura di una pagina web. Le prime due/tre righe sono fondamentali, i navigatori si spazientiscono in fretta e noi, in pochissimi caratteri, dobbiamo convincere l'utente che é approdato nel posto giusto. I contenuti vengono spesso consumati in pochi secondi, sui dispositivi mobili vengono addirittura bruciati mediamente con un lasso di tempo inferiore del 32% rispetto ai contenuti fruiti da desktop.

Nella stesura delle pagine del nostro sito dobbiamo essere capaci di alzare la soglia d'attenzione, non é facile, lo so. Il problema nasce nella capacità di far rallentare l'utente e convincerlo a consumare il nostro messaggio promozionale.

Occorrerà manovrare le giuste leve, la paginetta non basta. Facciamocene una ragione. Occorre studiare la migliore strategia di search engine writing combinata con il giusto mix di grafica persuasiva.

Attività seo sui contenuti: le tecniche di ottimizzazione seo on-page

Il problema dell’ottimizzazione dei siti per i motori nasce dalla potenziale dicotomia fra l’efficacia di un sito per la comunicazione e l’efficacia per i motori di ricerca.

Chi come me da anni studia l'attività di posizionamento motori di ricerca non può ignorare tale assioma.

E' cosa risaputa e ribadita in tutte le salse che l'utente é sempre più ricettivo a richiedere informazioni sui motori di ricerca. Avere contenuti di qualità diventa la base su cui sviluppare il resto del sito.

Ecco alcune punti fondamentali dell'attività seo volta a creare una pagina ottimizzata:

    •    Creare contenuti originali per gli utenti;
    •    Ottimizzazione seo on-page dei contenuti al fine di renderli persuasivi;
    •    Disporre il testo e le immagini secondo le tecnico di seo e  logiche di intelligibilità;
    •    Compilazione dei metatag utili al posizionamento e ottimizzazioni immagini ;
  • Ottimizzazione motori di ricerca e ottimizzazione seo siti web

    attività seo on-pageL'ottimizzazione sui motori di ricerca va a braccetto con i contenuti di qualità, quelli davvero originali ed unici. Ma quali sono i contenuti originali? I contenuti originali sono quei contenuti in grado di dare una risposta esauriente alle domande dei navigatori. Sono contenuti creati per gli utenti, in grado di fornire risposte in linea con le aspettative degli stessi. E che piacciono molto anche ai motori di ricerca, Google in primis..

    Pensiamo ai forum, sarà capitato a ciascuno di voi, almeno una volta, di consultare un forum per avere quesiti in merito alla risoluzione di un problema. Oppure pensiamo al sito/blog di Salvatore Aranzulla, come tutti sanno, quando si decide di digitare su Google un quesito di natura informatica/tecnologica lui si trova in pole position sulle serp. Questo perché i suoi numerosi e preziosi tutorial forniscono una risposta compiuta alle richieste degli utenti.

    Gli algoritmi di Google nel tempo si sono sempre più affinati, sono algortimi che si basano non tanto sulle keywords (i domini basati sulle sole parole chiave hanno perso posizioni), quanto sugli aspetti semantici delle pagine. Da un pò di anni a questa parte é passato da motore di ricerca a motore di risposta.

    Per farlo si é servito dei siti che popolano la rete e che sono presenti nel suo indice.

    E' inoltre in grado di intercettare le pagine di valore, pagine con contenuti qualitativamente elevati, mediante il raffronto di diversi parametri. Basta pensare alla stima del tempo di permanenza su ciascuna pagina, al click trought, ai segnali social. Anche i like e la condivisione di un articolo sono degli indicatori di contenuto di qualità.

    Le pagine dei siti che creiamo quindi saranno create secondo le logiche di Google. Se voglio creare un sito che parla di viaggi, non posso limitarmi a dire che a Torino c'é il museo egizio o la mole antonelliana. Questo lo sanno anche i muri, bisogna fare qualcosa in più.

    Bisogna offrire un qualcosa, a livello di contenuto, che possa differenziarci dagli altri siti e che ci permetta di innalzare il valore qualitativo. Dobbiamo renderci unici dinnanzi agli occhi degli utenti, offrire un qualcosa che gli altri non danno. E-book, newsletter informative, manuali e guide gratuite sono solo alcune delle iniziative che possiamo utilizzare per convogliare traffico di qualità. Per procurarci nuovi clienti e fidelizzare sempre più quelli esistenti.

    Ottimizzare seo siti web con contenuti persuasivi

    contenuti persuasiviLe persone difficilmente sono in grado di capire in che modo cambia il proprio comportamento. Ci sono diverse tecniche di persuasione, l'attenzione che poniamo nella creazione del sito é finalizzata affinché le strategie di persuasione in uso possano portare delle conversioni.

    L'inconscio influenza pesantemente le decisioni,  i contenuti online devono essere struttutati anche in funzione di quelle che sono le logiche di persuasione.

    E' dunque fondamentale nella creazione siti web, comprendere il fatto che attirare visitatori al proprio sito web é inutile se non si é in grado di persuaderli ad accettare la nostra offerta. Non solo il design dunque, ma tutto il complesso di elementi che appartengono alla catena persuasiva del nostro sito.

    Anche i colori hanno dunque un ruolo fondamentale nel gioco della persuasione. contenuti seo

    I colori trasmettono dei significati, ad esempio l'azzurro viene comunemente associato al concetto di rilassamento generale. Il settore delle cliniche private, per citare un caso, é pieno di siti azzurri, il rosso invece, trasmette un idea generale più sanguigna, e viene utilizzato in una pagina web per evidenziare degli errori o attivare un'offerta a scadenza.

    Il colore arriva agli occhi degli utenti prima della decodifica delle forme, la scelta di un colore piuttosto che un altro é importante nel comunicare offerte e nel reiterare il ricordo di un brand.

    Se pensiamo infine all'utilizzo del blu scuro, evochiamo concetti quali professionalità, affidabilità e qualità. Non é un caso che alcuni dei grossi player tecnologici come Hp, Ibm e Epson, si sono legati con il proprio logo al blu per trasmettere il concetto di azienda dalle elevate ed affidabili performance.

    Immagini e testo

    Sul web si legge spesso questa frase: "un'immagine vale più di mille parole" o anche "the content is the king". Dove sta la verità? La verità sta un pò nel mezzo...

    L'utente si chiede quasi sempre:

       Posso fidarmi di questo sito?

       Di cosa si parla su questo sito?

       Che cosa mi offre questo sito?

       Che cosa posso fare su questo sito?

    Il design deve essere al servizio delle informazioni, finalizzato dunque al miglioramento dei contenuti, deve facilitare la comprensione degli stessi contenuti. Le immagini devono comunicare senza parole, veicolare sin da subito delle informazioni. Devono incorniciare la comunicazione, le foto sono utili a fissare saldamente un concetto nella memoria. Se guardiamo le due foto chiariamo il concetto.

  •  

    immagini seo ottimizzate

    Quale delle due torte alle mele sia più buona non lo possiamo sapere, di certo la seconda immagine ci comunica direttamente le caratteristiche. E, cosa importante, crea desiderio, viene voglia di assaporarla, con zero righe di testo.

    Senza tanti testi e scritte le immagini devono assolvere un altro compito, come le immagini devono evidenziare i benefici del prodotto.

    Se sei arrivato a seguirmi sino a questo punto avrai certo capito che le immagini devono creare un desiderio emotivo. Pensa al catalogo Ikea che riceviamo per posta. Vi sono una raccolta di foto dei mobili contestualizzati in un ambientazione con delle persone che evocano dei momenti che viene voglia di viverli.

    immagine efficace

    Formattazione dei caratteri e grado di intelligibilità

    Nella fruizione dei contenuti di un sito web é fondamentale creare un percorso visivo da suggerire all'utente, fatto di forme ed allineamenti, finalizzato alla fruizione di quei contenuti che vogliamo legga.

    percorso visivo sito

    Se osserviamo il sottostante sito capiamo che il web designer del sito ha impaginato sapientemente i contenuti, costruendo, inconsciamente, una gerarchia di navigazione che porta l'utente al bottone di conversione.

    allineamento testo pagina web

    E' buona norma evidenziare, con testo più grande, i contenuti da evidenziare.

    Ottimizzazione seo on-site: la compilazione dei metatag e metadati

    Anche se i maggiori risultati si ottengono lavorando sulla tematizzazione, non é da sottovalutare l'attività di ottimizzazione. La SEO, come abbiamo avuto modo di anticipare, é il complesso delle tecniche volte affinché i siti web risultino più graditi ai motori di ricerca, veri arbitri del loro successo/insuccesso.

    L'attività di ottimizzazione di un sito, agli albori del web, era sufficiente affinché lo stesso sito si posizionasse nelle prime posizioni. Attualmente gli algoritmi dei motori sono sempre più sofisticati e la sola attività di ottimizzazione on page non é sufficiente a garantire la nostra piena visibilità in rete. Tuttavia, in un disegno più ampio, é essenziale non tralasciare questa delicata fase.

    Le tecniche più importanti di ottimizzazione onpage da implementare sono:

        •    Compilazione dei metatitle e metadescription per le varie pagine del sito;
        •    Scrivere contenuti originali, non copiati da altri siti;
        •    Scrivere gli URL amichevoli secondo le logiche google-friendly;
        •    Creazione di una sitemap da dare in pasto al motore.
  •  
    Compilazione di metadati ottimizzati
    <html>
    <head>
    <meta name="description" content="Inserire l'annuncio che comparirà nelle Serp di Google."/>
      <title>Il titolo con la/le keywords rilevanti</title>
    </head>
    <body>
           <p>Inserire nelle varie pagine i contenuti originali non duplicati da altri siti</p>
    </body>
    </html>

    Da quanto esposto non si fatica a comprendere quanto sia complesso il lavoro di preparazione e ottimizzazione di un sito. Occorre miscelare le necessarie procedure per farlo conoscere il rete con i giusti contenuti motivazionali di qualità: questi sono la vera molla che sprona gli utenti a fruire delle informazioni qualitativamente elevate.

    Contattami ora per una consulenza seo

    Perché perdere ancora del tempo? Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.oppure contattami telefonicamente allo 011-9943574, spiegandomi qual'é la tua attività e cosa vorresti proporre in rete!

Link popularity: cos'é e come aumentare la popolarità del sito

Oltre alle tecniche on-page, un ulteriore elemento per assicurare un buon posizionamento sui motori é la cosiddetta “link popularity”, ovvero il numero e la qualità dei link che puntano alle pagine di un sito.

Molti siti hanno valicato con successo questo sistema per migliorare il proprio ranking sui motori di ricerca. Ma in concreto la link popularity cos'é?

Con il termine “link popularity” indichiamo la misura dei link che sono diretti verso un determinato sito.

Appartengono a quella cerchia di fattori, definiti off-page, che hanno preso nel tempo il sopravvento rispetto ai fattori on-page.link popularity

Ogni link rappresenta un voto. E dunque, più link sono rivolti ad un sito, più alto sarà il valore della popolarità di quel sito.

Quindi se é vero che i motori di ricerca rappresentano il principale mezzo per promuovere siti web attraverso il posizionamento google, é pur altrettanto vero che un'adeguata presenza in rete di un sito dipende molto dalla sua popolarità.

Il motore di ricerca capisce che una pagina/un sito é popolare dalla presenza numerica e dal tipologia qualitativa di link ricevuti da altri siti.

Link popularity seo: link building, backlink e outbound link

Per progettare una visibilità a lungo termine, volta ad aumentare i link di ciascuna categoria, occorre ricercare periodicamente nuovi siti che, linkando il nostro sito o pagine di esso, trasmetteranno del valore dall'esterno (cd. link juice).

Gli algoritmi di Google, negli anni, tendono a sottovalutare l'aspetto squisitamente quantitativo dei backlink, dando maggior rilievo alla qualità di link. Se un link proviene da una pagina di valore, allora il valore di questo link sarà molto maggiore rispetto ad un link di scarso valore.

Tonnellate di link servono dunque a poco/nulla, servono i link di qualità. Questo meccanismo dei motori di ricerca parte da un'idea, elementare. Ecco perché il concetto link popularity seo viaggia in simbiosi. Ma permettimi un esempio per fare ulteriore chiarezza.

Semplificando, il concetto é questo.

link-popularity-cosa-e

Supponiamo che io, persona normale, dico che il signore in foto é stato uno scienziato illuminato, tra i più all'avanguardia, quanti ci credono? Qualcuno forse si, qualcun altro avrà dei dubbi, altre persone (penso tante) non ci crederebbero mai.

Se oltre a me, anche il mio professore di fisica delle superiori ed il mio docente universitario sostengono la stessa opinione, il numero di quelli che ci crederanno, verosimilmente crescerà? Sicuramente SI.

Infine, se oltre a me ed i miei due docenti, anche TUTTE le delegazioni finalizzate allo sviluppo della scienza nel mondo sostengono la stessa tesi, allora diventerà un dato di fatto che Einstein sia stato tra i più autorevoli e all'avanguardia scienziati di tutti i tempi.

Questo é un pò l'astrazione che sta alla base della link popularity seo.

Se parliamo di link dal nostro sito verso l'esterno, gli outbound link, gli stessi devono rappresentare un reale approfondimento all'argomento. Il link in uscità dovrà linkare una pagina a tema. Se poi il sito linkato é considerato autorevole da Google, questo sarà visto sicuramente come un fattore altamente positivo agli occhi dei motori di ricerca. Verosimilmente, link esterni verso risorse spam potrebbero penalizzare il sito da cui parte il link.

Solo con la giusta applicazione i concetti di seo e link popularity potranno portare un reale vantaggio competitivo.

I link naturali e spontanei

link juicePer Google, i migliori link, quelli che trasmettono realmente valore (link juice), sono i link spontanei, ovvero inseriti di propria iniziativa dagli altri siti, sono indubbiamente i più difficili da ottenere, poiché non dipendono unicamente dalla nostra volontà e dai nostri progetti, ma soprattutto dall’interesse che sapranno suscitare nel tempo.

La prima caratteristica necessaria per sviluppare costantemente link di questo tipo é un contenuto originale ed unico, che spinga inevitabilmente gli altri a collegarlo per il naturale e legittimo interesse in quel che si é sviluppato.

Perché ciò avvenga occorre disporre di un servizio davvero innovativo o di una prestazione originale, che renda il sito interessante al di là del settore di appartenenza. Google da anni ha introdotto aggiornamenti ai propri algoritmi affinché si possano ripulire le serp dai siti spam, siti che non contengono contenuto utile alla nostre ricerche.

Per chi come me si occupa di realizzazione siti web il concetto che sta dietro le matrici di link é un aspetto imprescindibile.

In questo modo sarà in grado di fornire migliori risposte alle richieste degli utenti. Panda & penguin update sono due aggiornamenti degli algoritmi di Google che prendono in considerazione ESCLUSIVAMENTE la qualità dei link.

I link tematizzati

tematicita linkAssociato al concetto di link, troviamo quello di Page Topic (tema). Link provenienti da pagine con lo stesso tema di quella in esame sono ritenuti di maggior contributo agli occhi dei motori: é un link di utilità per l'utente. Il valore della link popularity resta lo stesso, ma il page topic (altro fattore importantissimo per i motori di ricerca) ne risulta positivamente influenzato.

Nel caso dei link in html, il fatto che il testo attivo contenga parole a tema per la pagina di arrivo dello stesso (e, meglio ancora, anche per quella di partenza) aumenta ulteriormente il livello di pertinenza della pagina. Per questo motivo, é preferibile, magari avere un numero non eccessivo di link, ma con temi ben precisi, piuttosto che molti da pagine qualunque.

 I link da siti autorevoli

link autorityUn link proveniente da un sito autorevole é importante. Tuttavia potrebbe non essere sufficiente a conferire la giusta "forza" al link stesso.

Il motore di ricerca associa una serie di pagine qualità per una query specifica, definite expert pages, che sono pagine di riferimento di qualità per un dato argomento. I link che partiranno da queste pagine rilevanti trasmetteranno un valore decisamente alto alla pagina che andranno a linkare. Vi é dunque una doppia componente: l'algoritmo analizza congiuntamente tanto l'autorevolezza quanto la tematicità del sito linkante.

Crescita dei link nel tempo

link tempoChiariamo subito che per Google un link acquistato é lecito. Non si tratta di una violazione delle linee guida di Google, se così fosse escluderebbe la possibilità di rivendere spazi pubblicitari all'interno del sito.

E' ammissibile indicando l'attributo "rel=nofollow", attributo che non trasmette valore alla pagina linkata. Pertanto, ben venga l'acquisto di link, a patto che questa pratica non venga utilizzata per manipolare il posizionamento.

Per non incorrere in penalizzazioni occorre adottare delle precauzioni. Occorre evitare di acquistare link temporali, a scadenza, ma soprattutto occorre creare la nostra matrice di link un pezzettino alla volta. La crescita vertiginosa e non esponenziale viene vista come una pratica scorretta che, alla meglio, non porterà alcun beneficio. Proprio perché desterà dei sospetti agli occhi del motore di ricerca, che capirà che la crescita degli stessi link non sarà naturale ma artificiale.

Se hai bisogno di consulenza Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., spiegandomi bene il tuo progetto e la tua idea, cercherò di risponderti quanto prima.